BANDO PER CONTRIBUTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

29 luglio 2019

La Camera di Commercio di Vicenza, con il Bando 19AL - 4^ Edizione, rende disponibile una dotazione finanziaria di 280.000,00 € per favorire e supportare  le aziende coinvolte nell'alternanza scuola lavoro.

Le aziende, che intendono ospitare studenti di scuole secondarie di secondo grado o dei Centri di Formazione Professionale (CFP) , dovranno iscriversi al Registro Nazionale per l'Alternanza Scuola Lavoro; la registrazione è semplice e gratuita. In tal modo le scuole potranno sapere quali sono le aziende che, sul territorio della provincia di Vicenza, sono disponibili ad ospitare studenti.

Il contributo a fondo perduto alle aziende ospitanti, servirà a coprire le spese per le attività svolte dal tutor aziendale a favore di studenti ospitati relativamente all'anno scolastico 2018/2019 e 2019/2020. L'importo del contributo è di € 800 per ciascun soggetto ospitante e ciascuno studente. Se l'impresa ospita 2 studenti il contributo sarà di 1200 €. 

Sono ammesse a contributo le ore di tutoraggio effettuate dalla data di presentazione della domanda fino al 30/09/2020.

La domanda dovrà essere inviata con un doppio invio:

1) un invio dal 22/07/2019 al 31/10/2019 ,  le aziende ottengono un punteggio di max 3 punti così stabiliti: 2 punti se è la prima partecipazione al bando , 1 punto se l'azienda è in possesso del rating di legalità 

2) un secondo invio entro il 30/10/2020, in tale fase verrà inviato il rendiconto del periodo di alternanza scuola lavoro svolto dallo studente.

In studio tutte le info!

 

 

 

Archivio news

 

News dello studio

mag25

25/05/2020

ECOBONUS: Scopri gli incentivi fiscali per riqualificare  il tuo immobile

ECOBONUS: Scopri gli incentivi fiscali per riqualificare il tuo immobile

I nuovi incentivi fiscali (Ecobonus 110%) previsti dal Decreto Rilancio, permettono alle persone fisiche di svolgere lavori di ristrutturazione, di messa in sicurezza sismica e di miglioramento energetico

mag8

08/05/2020

Tutela infortunistica nei casi accertati di infezione da coronavirus (SARS- CoV-2) in occasione di lavoro

Tutela infortunistica nei casi accertati di infezione da coronavirus (SARS- CoV-2) in occasione di lavoro

Se un lavoratore, durante l’attività lavorativa, dovesse  contrarre l’infezione da coronavirus, l’evento va gestito come infortunio, con obbligo di denuncia di infortunio

apr30

30/04/2020

ISPETTORATO DEL LAVORO - controlli in azienda

ISPETTORATO DEL LAVORO - controlli in azienda

L’Ispettorato nazionale del lavoro, con nota n. 149 del 20 aprile 2020, in seguito alla circolare del Ministero dell’interno del 14 aprile 2020, ha prescritto ai propri Uffici territoriali